31 Gennaio 2019
PROGETTO ACCORDO TERRITORIALE DI GENERE

La Regione Campania, con Deliberazione di Giunta Regionale n. 25 del 26/01/2016 ha programmato la realizzazione di “Accordi Territoriali di Genere”, finalizzati a sostenere l’occupabilità femminile attraverso la diffusione di strumenti di politica attiva del lavoro e di conciliazione tra tempi di vita e di lavoro, nell’ambito del POR Campania FSE 2014 -2020, Asse I Occupazione (OT 8), Ob. Spec. 3 (R.A. 8.2) “Aumentare l’occupazione femminile” e Asse II Inclusione Sociale (OT 9), Ob. Spec. fico 9 (R.A. 9.3) “Aumento/consolidamento/ qualificazione dei servizi di cura socio-educativi rivolti ai bambini e dei servizi di cura rivolti a persone con limitazioni dell’autonomia e potenziamento dell’offerta di servizi sanitari e sociosanitari territoriali”. Al fine di dare attuazione agli indirizzi programmatici della D.G.R. n. 25 del 26/01/2016, con decreto dirigenziale n. 67 del 15/04/2016, è stato approvato l’Avviso Pubblico “Accordi Territoriali di Genere”, finalizzato a promuovere un sistema territoriale integrato di azioni che favoriscano la partecipazione femminile al mercato del lavoro, attraverso la promozione e realizzazione di servizi di informazione ed orientamento e servizi di cura per la prima infanzia. La Federazione Provinciale Coldiretti Salerno, in qualità di Capofila e mandatario dell’ATS costituita con l’Ambito Territoriale S03 ex S05 - Comune di Eboli Capofila, la società I&S Investimenti e Sviluppo S.r.l. – e la Coop. Sociale “Astronave a pedali” in Eboli, ha presentato la proposta progettuale “Organizzare il Tempo ed il Lavoro delle donne “ ammessa a finanziamento con D.D. 116 del 27/09/2017. Interventi previsti dal progetto Il progetto Organizzare il Tempo ed il Lavoro delle donne, ha come obiettivo generale quello di realizzare un “sistema integrato di azioni di genere”, rivolte al mondo rurale del territorio considerato, secondo una logica di sviluppo locale, benessere collettivo, empowerment e mainstreaming, attraverso l’aumento della quantità e qualità dell’azione sinergica pubblico-privata. Il progetto prevede, oltre all’attivazione di concilia point (punti informativi e servizi di sostegno all’occupabilità femminile) sul territorio di riferimento, anche l’erogazione di buoni serviziovoucher per accedere e fruire dei servizi rivolti ai bambini di età compresa tra 0-36 mesi ed a bambini di età compresa tra 3-12 anni. Finalità e beneficiarie dell’Avviso Con il presente Avviso l’Ambito Territoriale S03 intende selezionare DESTINATARIE di buoni servizio-voucher, in età lavorativa, con figli compresi nella fascia di età 0-36 mesi e/o 3-12 anni, residenti in Regione Campania, fatto salvo il caso delle famiglie monoparentali con la sola presenza del padre. Nello specifico, il presente avviso, si riferisce alle seguenti destinatarie:  - max nr. 20 donne in età lavorativa con figli tra 0 e 36 mesi che potranno svolgere attività ludiche per 3 ore al giorno presso le strutture "Spazio Bambini e Bambine" accreditate dall'Ambito S03: Associazione Girotondo e APS Sfera a Contursi Terme (SA).
- max nr. 19 donne in età lavorativa, domiciliate preferibilmente sul territorio dell’ambito S03, con figli tra 3 e 12 anni, che nel periodo estivo potranno svolgere attività ludiche presso l’Agricentro Estivo in fattoria didattica Azienda agricola Insalata Teresa di Oliveto Citra, accreditata dall'Ambito S03 quale Centro Estivo in fattoria didattica per 10 ore al giorno con vitto; Numero di destinatarie e numero voucher: Servizi 0-36 mesi: Spazio Bambini e bambine rivolto a max nr. 20 destinatarie.In rapporto a ciascun bambino saranno assegnati max 121 voucher da spendere presso le strutture indicate. Servizi 3-12 anni: Centro estivo con vitto in Fattoria Didattica rivolto a max nr. 19 destinatarie.In rapporto a ciascun bambino saranno assegnati max 90 voucher da spendere presso la struttura suddetta. Buoni servizi - voucher Il progetto prevede l’erogazione di buoni servizio per l’acquisto di posti in servizi di cura socio-educativi rivolti ai bambini di età compresa tra 0-36 mesi ed a bambini di età compresa tra 3-12 anni, presso le strutture accreditate nell’Ambito Territoriale (come da Allegato) e in possesso dei titoli abilitativi di cui al Regolamento regionale n. 4/2014, approvato con DGR n. 107 del 23/04/2014, o in possesso dei requisiti per le singole categorie, prescritti dal Catalogo regionale dei servizi di cui al richiamato Regolamento, nonché dalla normativa di riferimento, già individuate dall’Ambito Territoriale, con d.d. n. 80 R.G. 894 del 28/06/2016 e d.d. n. 82 R.G. 899 del 30/06/2016, partner dell’Accordo Territoriale di Genere tramite manifestazione di interesse.
Criteri di selezione Le donne destinatarie dei buoni servizio rivolti a bambini compresi nella fascia di età 0-36 mesi e 3-12 anni, saranno selezionate sulla base di principi equi e trasparenti che tengano conto del criteri minimi previsti dall’avviso regionale e dal regolamento di Ambito per il funzionamento Servizio Nido e Micro nido Servizi Integrativi e Ludoteca prima infanzia: presenza di altri figli minori di 12 anni, anche in affido; presenza di figli portatori di handicap o con difficoltà di apprendimento o situazioni di particolare disagio, attestate da personale di competenza; famiglie monoparentali; certificazione ISEE. In riferimenti alle finalità del progetto sarà data priorità e precedenza alle madri lavoratrici nel settore agricolo. Formulazione della graduatoria di Ambito La graduatoria verrà formulata sulla base dei seguenti criteri e punteggi così ripartiti: - presenza di bambini in condizione di disabilità: n. 1 punto per ogni bambino con disabilità nel nucleo familiare e max fino a n. 3 punti; - presenza di componenti il nucleo di età inferiore a 18 anni (anche in affido familiare: n. 2 punti per ogni minore di 18 anni fino a max. n. 6 punti; - nucleo familiare con un solo genitore (nubile, celibe/vedova, vedovo) e disoccupato: n 5 punti; - nucleo familiare con un solo genitore (nubile, celibe/vedova, vedovo) e occupato: n. 4 punti; - presenza di entrambi i genitori che lavorano: n. 3 punti; - donne in cerca di occupazione: n. 2 punti; - madri lavoratrici nel settore agricolo: n. 3 punti; - ISEE vigente del nucleo familiare con max 10 punti assegnati: da 0 a € 6.500,00 punti 10 da € 6 .501,00 a € 9.626,40 punti 9 da € 9.626,41 a € 14.000,00 punti 8 da 14.001,00 a € 19.000,00 punti 6 da 19.001,00 a € 23.000,00 punti 4 da 23.001,00 a € 26.172,00 punti 2 oltre € 26.172,00 nessun punto Sarà data priorità e precedenza alle madri lavoratrici nel settore agricolo A parità di punteggio sarà data priorità a coloro che presentino un reddito ISEE più basso e abbiano una delle seguenti condizioni: - bambini in condizione di disabilità; - bambini orfani di uno o entrambi i genitori – vedovo/a - affidatario/a; - bambini di madre nubile lavoratrice o padre celibe lavoratore o vedova/o; - bambini con situazioni di grave disagio socio-familiare su segnalazione ed accertamento del Servizio Sociale Professionale Comunale e/o del Tribunale per i Minorenni; - bambini gemelli; - bambini i cui genitori lavorano entrambi; - numero di figli minorenni presenti nel nucleo familiare - bambini i cui genitori siano in cerca di occupazione. Nel caso di erogazione del voucher a favore di destinatarie con più figli, è rimborsabile il 100% dell’importo del voucher per il primo figlio, il 70% del valore massimo del voucher, a seconda della tipologia di servizio prescelto, per ciascun figlio aggiuntivo fino ad un massimo di 3 figli in totale. L’agevolazione non è cumulabile con altre forme di sostegno economico alle destinatarie erogato sotto forma di buono prepagato, di rimborso spesa o assegno di conciliazione. Per la rendicontazione dei buoni servizio si prevede il meccanismo ad erogazione indiretta, per cui le risorse vengono trasferite dal soggetto capofila alla struttura accreditata che svolge il servizio, in nome e per conto dell’assegnataria (delega all'incasso), selezionata dalla Rete. Ciascuna struttura individuata per la spesa del buono servizio dovrà sottoscrivere, preventivamente all’erogazione dello stesso, apposita convenzione con l’ATS beneficiaria del finanziamento, che regolamenterà le modalità di pagamento e di realizzazione del servizio. L’ATS beneficiaria erogherà le risorse a ciascuna struttura prescelta dalle destinatarie dell’intervento per l’utilizzo del buono servizio, sulla base dell’attività effettivamente realizzata. L’attribuzione dei buoni servizio sarà commisurata alle effettive presenze dei bambini nel servizio. Nel caso in cui si verificasse una parità di punteggio e di ISEE si procederà in ordine cronologico di presentazione della domanda. Nel caso vi fossero rinunce, si procederà allo scorrimento della graduatoria. Entità e tipologia del voucher Il Soggetto Capofila del progetto riconoscerà alle donne selezionate dall’Ambito Territoriale S03 ex S05 un nr massino di voucher per tipologia di servizi

TIPOLOGIA DI SERVIZIO SOCIO EDUCATIVO PER L’INFANZIA -

  • CENTRO POLIFUNZIONALE/CENTRO ESTIVO IN FATTORIA DIDATTICA CON VITTO Fascia d’età 3-12 ANNI Permanenza in struttura pari a 10 ore giornaliere con vitto

NUMERO DESTINATARI -

  • 19

Buono giornaliero pro-capite per ciascun bambino 

  • € 35.16

N. massimo di voucher per ciascuna destinataria in rapporto a ciascun bambino    

  • 90 (voucher spendibili in un arco temporale di 24 mesi – anni 2019 e 2020- nel periodo estivo, indicativamente da giugno a settembre di ciascun anno )

TIPOLOGIA DI SERVIZIO SOCIO EDUCATIVO PER L’INFANZIA  -

  • SPAZIO BAMBINI / BAMBINE Fascia d’età 0-36 MESI Permanenza in struttura pari a tre ore giornaliere

NUMERO DESTINATARI

  • 20

Buono giornaliero pro-capite per ciascun bambino

  • € 16,47

N. massimo di voucher per ciascuna destinataria in rapporto a ciascun bambino    

  • 121 (voucher spendibili in un arco temporale di 24 mesi- anni 2019 e 2020)

Il buono non è trasferibile, né cedibile a persone diverse dal beneficiario, né in alcun modo monetizzabile. L'ammontare complessivo del buono potrà essere speso per un numero di massimo 24 mensilità e comunque non oltre la data di conclusione del progetto “Organizzare il tempo ed il lavoro delle donne”(salvo proroghe). I buoni servizio assegnati e non spesi saranno riassegnati secondo la graduatoria. In caso di rinunce formalizzate per iscritto a buoni servizio già assegnati, si procederà allo scorrimento della graduatoria Validità del voucher di Ambito La copertura totale o parziale della retta, ottenuta mediante il voucher per l’acquisto di posti in servizi socio educativi” dell’Ambito, ha validità per l’anno educativo 2019/2020 per un totale massimo di 24 mesi. Modalità di presentazione delle domande La domanda deve essere compilata a pena di esclusione sull’apposito modulo allegato al presente Avviso, scaricabile direttamente dal sito web del PdZ www.pianodizonaeboli.it o dal sito della Federazione Provinciale Coldiretti Salerno http://www.salerno.coldiretti.it, ritirabile presso gli Uffici di Zona della Federazione provinciale Coldiretti Salerno presenti nei comuni di Campagna (S.S. 91 per Eboli loc. Quadrivio tel 082848122),Eboli (Loc. Corno d'Oro - S.S. 18 tel 0828304676), Oliveto Citra (Via Aldo Moro tel 0828793116), il Segretariato sociale del Comune di Contursi Terme o sui canali telematici del Pdz e del Comune di Contursi Terme entro il _18/03/2019_. La domanda deve essere compilata in ogni sua parte e corredata da: copia del documento di identità e del codice fiscale del richiedente; copia del codice fiscale del minore; attestazione I.S.E.E. attestazione che accerti la disabilità o il disagio La domanda dovrà essere recapitata a mano presso la sede della Federazione Provinciale Coldiretti in Salerno, Via Giovanni Santoro n. 10 ovvero mediante mail all’indirizzo salerno@pec.coldiretti.it oppure presso l’Ufficio protocolo del Comune di Eboli, capofila dell’Ambito S03 ex S05 in via Matteo Ripa ovvero mediante mail all’indirizzo pianodizonas3@pec.comune.eboli.sa.it . Trattamento dei dati Il trattamento dei dati personali raccolti avviene in applicazione nel rispetto di quanto previsto dal Nuovo Regolamento privacy 2018 (Gdpr), soddisfacendo gli adempimenti richiesti dalla norma stessa. Informazioni Informazioni e chiarimenti possono essere richiesti presso l’Ufficio del Piano di Zona in Eboli e la sede di Coldiretti in Salerno. Il Responsabile del Procedimento è la dott.ssa Daniela Buccino. Il Dirigente l’Ufficio di Piano dott. Giovanni Russo