9 Febbraio 2021
Aiuti filiera del latte di bufala DOP, pratiche presso uffici Coldiretti

Il Mipaaf (Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali) ha previsto un contributo destinato alla filiera del latte bufalino. I soggetti beneficiari sono le imprese di trasformazione del latte bufalino, i caseifici, che abbiano acquistato latte di bufala nel periodo aprile-giugno 2020 e trasformato in mozzarella di bufala campana DOP ai sensi del decreto dipartimentale del Ministero 19 marzo 2020, n. 899.

Per accedere all’aiuto è necessario disporre di un fascicolo aziendale, che includa l’indirizzo PEC aziendale. Si rammenta che l’erogazione degli aiuti è subordinata alla presenza di un codice IBAN nel fascicolo e nella domanda, nonché alla presenza delle dichiarazioni sostitutive dell’atto di notorietà necessarie alla richiesta della documentazione antimafia.

Per la campagna 2020 è concesso un aiuto fino a 20 centesimi per ogni litro di latte acquistato nel periodo aprile-giugno 2020 e trasformato in mozzarella di bufala campana DOP. L’importo unitario dell’aiuto è determinato in base al rapporto tra l’ammontare dei fondi stanziati e litri di latte di bufala per i quali è stata presentata domanda di aiuto.

La domanda di aiuto può essere presentata dal 22 febbraio 2021 al 8 marzo 2021.

L’aiuto è concesso ai soggetti per i quali non sono presenti provvedimenti di sospensione dei pagamenti attivati dall’organismo pagatore. Coldiretti Campania si rende disponibile ad offrire questo servizio. I caseifici possono rivolgersi pertanto presso gli uffici zona Coldiretti presenti in tutta la Campania, dove i nostri operatori forniranno assistenza nella predisposizione e presentazione della domanda.